giovedì 30 agosto 2012

Smalti Chanel autunno 2012

Sono finalmente in commercio gli smalti Chanel autunno 2012: Frenzy, Vertigo e Suspicious, tre tonalità glamour e super femminili!
Io davvero non so quale acquistare, li vorrei tutte e tre ma visto e considerato che uno smalto costa intorno ai 21 euro non sarebbe il caso comprarli tutti! Magari ne acquisto uno al mese :)!!!

Lo smalto Chanel Frenzy 559 è molto raffinato, delicato e dolce.
Lo smalto Chanel Suspicious 561 è chic e sensuale e poi guardate che coloreeee!
Lo smalto Chanel Vertigo 563 dà invece un mood misterioso e sexy!

Beh, io davvero non saprei scegliere, ci vorrebbero tutti e tre per le diverse occasioni!
Voi quale preferite?


martedì 28 agosto 2012

Glossybox - MyBeautybox - Tendybox - Sugarbox.... Sono entrata nel tunnel della Box dipendenza!

Sapevo che sarebbe successo!
Voglio abbonarmi a quasi tutte le beauty box il mese prossimo!
Sì, ho deciso di immolarmi per voi! Farò questo sacrificio e testerò tutte le beauty box esistenti! Sarà un sacrificio davvero difficile ;)!!! Beh, per il mio portafoglio in effetti sì!

Comunque, parlando seriamente, recentemete ho scoperto alcune beauty box straniere e sono stupende! Intendo soprattutto la My Little Travel Box, box francese che secondo me è in assoluto la più bella:

E poi la My Glam Box, box americana che invece di inviarti una scatola, ti invia una pochette:

Che ne dite della My Little Travel Box? E la My Glam Box? Non sono fantastiche? Inseriscono molti più prodotti delle box italiane e che prodotti!!!
Peccato che non ci si può abbonare! Lo so per certo perchè mi sono già informata e non spediscono in Italia! Beh, me lo immaginavo!

Ah! Prima che me ne dimentichi! La Glossybox mi ha spedito il famoso olio mancante nella box di luglio! Arriva oggi!!! Così potrò testarlo anch'io, visto che molte di voi me ne hanno parlato benissimo!

Adesso vi saluto bellezze! Devo andare a lavoro :(!
Fatemi sapere che ne pensate delle box staniere!!! Sono curiosa!
Ciaooooooooo!


domenica 26 agosto 2012

Outfit abito bordeaux e accessori rosa



Abito: Nemo
Borsa: Guess
Bracciale e anello: Swarovski



Ho abbinato a questo Outfit abito bordeaux e accessori rosa un makeup basato su uno smoky eyes leggerissimo e labbra rosse!


Come base ho utilizzato fondotinta MaxFactor e illuminante Smashbox (mischiandoli insieme) ma ne ho messo davvero poco per via del caldo (il necessario).

Sugli occhi: correttore occhiaie Benefit, ombretto in crema Kiko color champagne e ombretto nero opaco sfumato sull'angolo esterno e piega dell'occhio tramite pennello per sfumare, matita nera sulla rima interna superiore ed inferiore dell'occhio ed infine mascara.

Sulle guance: terra abbronzante BottegaVerde, blush Smashbox.

Sulle labbra: rossetto rosso Artdeco, dopo l'applicazione ho spolverato sopra con un pennello un pò di cipria trasparente tramite una velina sulle labbra, in modo da fissare il rossetto e renderlo opaco (perchè non mi piaceva lucido).

Ah da queste foto si vede il mio nuovo look: il mio taglio geometrico con frangia ;)!!!!

Alla prossima ragazze!
Baciiiiiii!



venerdì 24 agosto 2012

Tagli capelli con frangia

La frangia: sempre stata la mia ossessione! Beh, perchè penso che se hai voglia di cambiare ma senza però dover tagliare i tuoi capelli lunghi, l'unico modo e anche piuttosto glamour di farlo è quello di scegliere un taglio capelli con la frangia!

E così ho fatto!!!Ho cambiato look!
Ciatando Sophie Kinsella, sono La Ragazza Con La Frangia!
Ok, sto delirando!

Dicevamo... Ah ecco sì! Sono tante le star che hanno scelto di portare un taglio di capelli con frangia.

Vi posto un paio di foto, così se qualcuna di voi sta pensando di cambiare look optando per una frangia può prendere spunto:



La mia preferita in assoluto è questa foto:
Frangia corposa e regolare, taglio geometrico e capelli lunghissimi! E' il taglio di capelli al quale mi sono ispirata io!!!






Tea Tree Oil: addio brufoli!





Sicuramente molte di voi ne avranno già sentito parlare, il Tea Tree Oil sembra essere davvero un olio miracoloso.
Il Tea tree oil è un olio essenziale che si estrae dalla Melaleuca, contiene ben 48 composti organici, numero che spiega le sue numerose proprietà. Infatti quest'olio essenziale di Melaleuca è un potente antisettico, antimicotico, antibatterico e antivirale, dalle proprietà fortemente deodoranti, conservanti, e leggermente anestetiche.

Il Tea Tree Oil oltre che per i brufoli è indicato anche per dermatiti, prurito, lievi ustioni, eritema solare, micosi della pelle e delle unghie, acne, herpes, piede d'atleta, porri e verruche, forfora, infiammazioni delle gengive e della mucosa della bocca, afte, faringiti, tonsilliti; è anche un ottimo coadiuvante per problemi ginecologici.


Poichè è comunque un olio molto concentrato e pare sia capace di penetrare fino a livello ematico, per diversi usi è consigliato diluirlo sempre con altri oli o acqua. Nel caso de brufoli una sola goccia pura di Tea Tree Oil sulla zona interessata basta ed è davvero efficace.


Vi parlo della mia esperienza, io l'ho applicato su un foruncolo piccolino e su uno gigantesco ed interno. Ho applicato il Tea Tree Oil dopo essermi struccata la sera, su entrambi i foruncoli. L'indomani mattina quello piccolo era totalmente scomparso (era rimasta solo una piccola pellicina che poi si è tolta durante la giornata), il foruncolo interno gigantesco non era scomparso ma comunque piuttosto rimpicciolito. Quest'olio è davvero capace di asciugare i brufoli.


Se andate ad acquistarlo fate attenzione che sia 100% olio di Melaleuca altrimenti non è puro e non ha la stessa efficacia.
L'ho comprato in erboristeria al prezzo di 12,00 euro.

Vale la pena provarlo ragazze! Parola di beautyblogger!!!


Ah, se lo avete già provato e magari avete, invece avuto brutte esperienze, fatecelo sapere!
Le vostre opinioni sono sempre graditissime!!!

Baciiiiiii! 

Unghie Gel: Nail Art Agosto 2012


Ragazze non avete idea di quanto mi sono divertita a farle!
Beh, ci ho impiegato un bel pò perchè le ho iniziate la sera dopo il lavoro e il fidanzato, perciò più o meno verso le 21:30, poi mi sono fermata per andare a dormire e le ho finite l'indomani mattina prima di andare a lavoro!
Lo so, potrei sembrarvi pazza ma il tempo è denaro e devo incastrare il più possibile nelle ore in cui sono sveglia!!!

Avevo le unghie molto corte e ho utilizzato le cartine per allungarle tramite gel di ricostruzione!
E' stato divertentissimo, poi ho pensato di decorarle con brillantini.

Ma andiamo per ordine per chi magari è meno esperta e vuole sapere esattamente il procedimento:

- spingere le cuticole e limare le unghie con movimenti verticali e MAI orizzontali.
- spolverare le unghie con lo spazzolino e passare sopra il primer.
- è il momento di stendere il gel di base su tutte le unghie e catalizzare in lampada per 2 minuti.
- applicate le cartine sulle unghie e iniziate a lavorate il gel costruttore su ogni unghia (non preoccupatevi di essere precisissime perchè poi potrete limare e aggiustare), dopo di che catalizzare per 2 minuti.
- sgrassate le unghie e procedete a decorarle con il gel bianco per la french manicure (create delle lunette ben definite) e catalizzate.
- se avete intenzione di decorare le unghie ulteriormenti con smalti o brillantini o stickers, questo è il momento per farlo.
- adesso stendete il gel fissante e catalizzate per 2 minuti.
- infine stendete il top coat e l'olio per le cuticole.

Ecco qui, finita la nail art gel con french manicure.

Se volete sapere quale kit di ricostruzione unghie utilizzo cliccate qui!

Alla prossima bellezze!

domenica 19 agosto 2012

Trucco occhi neri capelli neri

Ciao ragazze! Voglio condividere con voi un trucco occhi e labbra meraviglioso, che è perfetto per le ragazze con gli occhi neri e i capelli neri: un trucco basato su un makeup nude per gli occhi ed invece un concentrato di colore sensuale sulle labbra!
Io ho questi colori e vi assicuro che mi stava benissimo, la prossima volta scatto la foto (me ne sono dimenticata, perdonatemi!). Comunque l'immagine dalla quale ho preso ispirazione è questa:

Prima di tutto è bene creare una buona base viso con il vostro correttore e fondotinta (se lo spalmate con un pennello piatto o con la spugnetta l'effetto è più naturale e perfetto)!


Adesso passiamo agli occhi: spalmate il primer su tutta la palpebra (io uso quello della Kiko), se avete occhiaie copritele col vostro correttore (io uso quello della Benefit, come già sapete, usato anche da Clio), poi prendete un ombretto color carne o marrone chiaro e con un pennello per sfumature stendetelo partendo dall'angolo esterno verso la piega della palpebra (fino a metà della piega), fate dei movimenti circolari col pennello mentre stendete il colore. Questo per creare una leggera ombreggiatura. Poi prendete un illuminante viso (preferibilmente liquido), io vi consiglio quello della Smashbox (davvero ottimo) e lo mettete sull'angolo interno dell'occhio, sfumandolo verso l'esterno sia sulla palpebra superiore che inferiore. Qualche goccia di illuminante applicatela anche tra la palpebra inferiore e gli zigomi.
Adesso mettete la matita nera (se volete) sulla rima interna dell'occhio (superiore ed inferiore), e non dimenticate un bel mascara nero.

Sulle guance mettete un blush rosato, io uso quello in crema di Yves Saint Laurent:
è davvero stupendo, dona un colorito naturale e davvero stupendo sul viso.


Sulle labbra un bel rossetto fucsia. Se volete un effetto più naturale sulle labbra, un trucco è quello di tamponarlo subito dopo l'applicazione con una velina! Il mio rossetto fucsia è Dior:

praticamente meraviglioso! ma ne ho un'altro della Kiko, stupendo anche questo ma va un pò più sul viola!

Questo è il mio trucco occhi neri capelli neri, badate che è un tipo di makeup che sta bene solo alle brune con la carnagione chiara!

Fatemi sapere se lo rifate su voi stesse!!!

Baciiiii!

Romeo e Giulietta di William Shakespeare

E' da un pò che volevo scrivere questo post su Romeo e Giulietta di Shakespeare, un capolavoro d'arte immortale!!!
Romeo e Giulietta è probabilmente uno dei capolavori più belli del grande Shakespeare, ogni suo libro è una preziosa creazione di parole, dal suono poetico e dal significato nascosto o meglio espresso attraverso meravigliose metafore e similitudini!!! Ma Romeo e Giulietta è qualcosa di incredibile, ogni volta che ne leggo i versi resto incantata e stupefatta di quanto potenti possano essere le parole, capaci di creare magia e toccare corde del cuore quasi sempre al buio, ciò che accade spesso anche con la musica!

Ovviamente dopo il libro è interessante, se non indispensabile, vederne il film, per osservare ciò che la nostra mente invece ha solo e sempre immaginato fino a quel momento!

Così, e perchè io ne sono letteralmente innamorata, vorrei mettervi a confronto Romeo e Giulietta di Zeffirelli (1968) e Romeo e Giulietta di Baz Luhrmann (1996) con Leonardo di Caprio! Anche questi due film sono dei capolavori, seppur tanto diversi fra loro!
Vorrei fare un sondaggio su quale dei due film vi piace di più e considerate più bello, per farlo ovviamente vi procuro le scene che io adoro di più!

Le scene più belle sono il primo incontro durante la festa in maschera al palazzo dei Capuletti e la scena famosissima del balcone (interessante vedere anche i differenti set dei due film).

Iniziamo!

Scena del primo incontro Romeo e Giuletta Zeffirelli:


Scena del primo incontro Romeo + Juliet Luhrmann con Leonardo di Caprio:


Scena del balcone Romeo e Giuletta Zeffirelli:


Scena del balcone Romeo + Juliet Luhrmann con Leonardo di Caprio:

Io davvero impazzisco nel vedere queste scene e nel sentire queste parole incatenate in poesia!!! Davvero tra i due film non saprei quale scegliere! Ma se proprio devo farlo forse scelgo la versione più moderna, probabilemte perchè è più semplice immedesimarsi o comunque perchè le espressioni di Leonardo di Caprio sembrano davvero reali!!! Anche se Zeffirelli è Zeffirelli!!!

Ma io sono più curiosa di sapere quale Voi preferite e per aiutarvi ancora un pò nella vostra scelta (quale delle due versioni di Romeo e Giulietta preferite) vi posto anche il testo della scena del balcone, per poter leggere voi stessi la magia di questo testo!

SCENA SECONDA - Giardino dei Capuleti
(Entra ROMEO)

ROMEO: Ride delle cicatrici, chi non ha mai provato una ferita.
(Giulietta appare ad una finestra in alto) Ma, piano! Quale luce spunta lassù da quella finestra? Quella finestra è l'oriente e Giulietta è il sole! Sorgi, o bell'astro, e spengi la invidiosa luna, che già langue pallida di dolore, perché tu, sua ancella, sei molto più vaga di lei. Non esser più sua ancella, giacché essa ha invidia di te. La sua assisa di vestale non è che pallida e verde e non la indossano che i matti; gettala. E' la mia signora; oh! è l'amor mio!
oh! se lo sapesse che è l'amor mio! Ella parla, e pure non proferisce accento: come avviene questo? E' l'occhio suo che parla; ed io risponderò a lui. Ma è troppo ardire il mio, essa non parla con me:
due fra le più belle stelle di tutto il cielo, avendo da fare altrove, supplicano gli occhi suoi di voler brillare nella loro sfera, finché esse abbian fatto ritorno. E se gli occhi suoi, in questo momento, fossero lassù, e le stelle fossero nella fronte di Giulietta? Lo splendore del suo viso farebbe impallidire di vergogna quelle due stelle, come la luce del giorno fa impallidire la fiamma di un lume; e gli occhi suoi in cielo irradierebbero l'etere di un tale splendore che gli uccelli comincerebbero a cantare, credendo finita la notte.
Guarda come appoggia la guancia su quella mano! Oh! foss'io un guanto sopra la sua mano, per poter toccare quella guancia!
GIULIETTA: Ohimè!
ROMEO: Essa parla. Oh, parla ancora, angelo sfolgorante! poiché tu sei così luminosa a questa notte, mentre sei lassù sopra il mio capo come potrebbe esserlo un alato messaggero del cielo agli occhi stupiti dei mortali, che nell'alzarsi non mostra che il bianco, mentre varca le pigre nubi e veleggia nel grembo dell'aria.
GIULIETTA: O Romeo, Romeo! Perché sei tu Romeo? Rinnega tuo padre; e rifiuta il tuo nome: o, se non vuoi, legati solo in giuramento all'amor mio, ed io non sarò più una Capuleti.
ROMEO (fra sé): Starò ancora ad ascoltare, o rispondo a questo che ha detto?
GIULIETTA: Il tuo nome soltanto è mio nemico: tu sei sempre tu stesso, anche senza essere un Montecchi. Che significa "Montecchi"? Nulla: non una mano, non un piede, non un braccio, non la faccia, né un'altra parte qualunque del corpo di un uomo. Oh, mettiti un altro nome! Che cosa c'è in un nome? Quella che noi chiamiamo rosa, anche chiamata con un'altra parola avrebbe lo stesso odore soave; così Romeo, se non si chiamasse più Romeo, conserverebbe quella preziosa perfezione, che egli possiede anche senza quel nome. Romeo, rinunzia al tuo nome, e per esso, che non è parte di te, prenditi tutta me stessa.
ROMEO: Io ti piglio in parola: chiamami soltanto amore, ed io sarò ribattezzato; da ora innanzi non sarò più Romeo.
GIULIETTA: Chi sei tu che, così protetto dalla notte, inciampi in questo modo nel mio segreto?
ROMEO: Con un nome io non so come dirti chi sono. Il mio nome, cara santa, è odioso a me stesso, poiché è nemico a te: se io lo avessi qui scritto, lo straccerei.
GIULIETTA: L'orecchio mio non ha ancora bevuto cento parole di quella voce, ed io già ne riconosco il suono. Non sei tu Romeo, e un Montecchi?
ROMEO: Né l'uno né l'altro, bella fanciulla se l'uno e l'altro a te dispiace.
GIULIETTA: Come sei potuto venir qui, dimmi, e perché? I muri del giardino sono alti, e difficili a scalare, e per te, considerando chi sei, questo è un luogo di morte, se alcuno dei miei parenti ti trova qui.
ROMEO: Con le leggere ali d'amore ho superati questi muri, poiché non ci sono limiti di pietra che possano vietare il passo ad amore: e ciò che amore può fare, amore osa tentarlo; perciò i tuoi parenti per me non sono un ostacolo.
GIULIETTA: Se ti vedono, ti uccideranno.
ROMEO: Ahimè! c'è più pericolo negli occhi tuoi, che in venti delle loro spade: basta che tu mi guardi dolcemente, e sarò a tutta prova contro la loro inimicizia.
GIULIETTA: Io non vorrei per tutto il mondo che ti vedessero qui.
ROMEO: Ho il manto della notte per nascondermi agli occhi loro; ma a meno che tu non mi ami, lascia che mi trovino qui: meglio la mia vita terminata per l'odio loro, che la mia morte ritardata senza che io abbia l'amor tuo.
GIULIETTA: Chi ha guidato i tuoi passi a scoprire questo luogo?
ROMEO: Amore, il quale mi ha spinto a cercarlo: egli mi ha prestato il suo consiglio, ed io gli ho prestato gli occhi. Io non sono un pilota: ma se tu fossi lontana da me, quanto la deserta spiaggia che è bagnata dal più lontano mare, per una merce preziosa come te mi avventurerei sopra una nave.
GIULIETTA: Tu sai che la maschera della notte mi cela il volto, altrimenti un rossore verginale colorirebbe la mia guancia, per ciò che mi hai sentito dire stanotte. Io vorrei ben volentieri serbare le convenienze; volentieri vorrei poter rinnegare quello che ho detto: ma ormai addio cerimonie! Mi ami tu? So già che dirai "sì", ed io ti prenderò in parola; ma se tu giuri, tu puoi ingannarmi: agli spergiuri degli amanti dicono che Giove sorrida. O gentile Romeo, se mi ami dichiaralo lealmente; se poi credi che io mi sia lasciata vincere troppo presto, aggrotterò le ciglia e farò la cattiva, e dirò di no, così tu potrai supplicarmi; ma altrimenti non saprò dirti di no per tutto il mondo. E' vero, bel Montecchi, io son troppo innamorata e perciò la mia condotta potrebbe sembrarti leggera. Ma credimi, gentil cavaliere, alla prova io sarò più sincera di quelle che sanno meglio di me l'arte della modestia. Tuttavia sarei stata più riservata, lo devo riconoscere, se tu, prima che io me n'accorgessi, non avessi sorpreso l'ardente confessione del mio amore: perdonami dunque e non imputare la mia facile resa a leggerezza di questo amore, che l'oscurità della notte ti ha svelato così.
ROMEO: Fanciulla, per quella benedetta luna laggiù che inargenta le cime di tutti questi alberi, io giuro...
GIULIETTA: Oh, non giurare per la luna, la incostante luna che ogni mese cambia nella sua sfera, per timore che anche l'amor tuo riesca incostante a quel modo.
ROMEO: Per che cosa devo giurare?
GIULIETTA: Non giurare affatto; o se vuoi giurare, giura sulla tua cara persona, che è il dio idolatrato dal mio cuore, ed io ti crederò.
ROMEO: Se il sacro amore del mio cuore...
GIULIETTA: Via, non giurare. Benché io riponga in te la mia gioia, nessuna gioia provo di questo contratto d'amore concluso stanotte: è troppo precipitato, troppo imprevisto, troppo improvviso, troppo somigliante al lampo che è finito prima che uno abbia il tempo di dire "lampeggia". Amor mio, buona notte! Questo boccio d'amore, aprendosi sotto il soffio dell'estate, quando quest’altra volta ci rivedremo, forse sarà uno splendido fiore. Buona notte, buona notte! Una dolce pace e una dolce felicità scendano nel cuor tuo, come quelle che sono nel mio petto.
ROMEO: Oh! mi lascerai così poco soddisfatto?
GIULIETTA: Quale soddisfazione puoi avere questa notte?
ROMEO: Il cambio del tuo fedele voto di amore col mio.
GIULIETTA: Io ti diedi il mio, prima che tu lo chiedessi; e tuttavia vorrei non avertelo ancora dato.
ROMEO: Vorresti forse riprenderlo? Per qual ragione, amor mio?
GIULIETTA: Solo per essere generosa, e dartelo di nuovo. Eppure io non desidero se non ciò che possiedo; la mia generosità è sconfinata come il mare, e l'amor mio quanto il mare stesso è profondo: più ne concedo a te, più ne possiedo, poiché la mia generosità e l'amor mio sono entrambi infiniti.           (La Nutrice chiama da dentro) Sento qualche rumore in casa; addio, caro amor mio! Subito, mia buona nutrire! Diletto Montecchi, sii fedele. Aspetta un solo istante, tornerò. (Esce)
ROMEO: O beata, beata notte! Stando così in mezzo al buio, io ho paura che tutto ciò non sia che un sogno, troppo deliziosamente lusinghiero per essere realtà.

(Giulietta torna alla finestra)

GIULIETTA: Due parole, caro Romeo, e buona notte davvero. Se l'intenzione dell'amor tuo è onesta e il tuo proposito è il matrimonio, mandami a dire, domani, per una persona che farò venir da te, dove e in qual tempo tu vuoi compiere la cerimonia ed io deporrò ai tuoi piedi il mio destino e ti seguirò, come signore mio, per tutto il mondo.
NUTRICE (da dentro): Signora!
GIULIETTA: Vengo subito. Ma se le tue intenzioni non sono oneste, io ti scongiuro...
NUTRICE (da dentro): Signora!
GIULIETTA: Ora vengo! Cessa le tue proteste e lasciami al mio dolore:
domani manderò.
ROMEO: Così l'anima mia sia salva...
GIULIETTA: Mille volte buona notte! (Si ritira dalla finestra)
ROMEO: Mille volte cattiva notte, invece, poiché mi manca la tua luce.  Amore corre verso amore, con la gioia con cui gli scolari lasciano i loro libri, ma al contrario amore lascia amore con quella mestizia nel volto, con la quale gli scolari vanno alla scuola. (Si ritira lentamente)

(Riappare GIULIETTA alla finestra)

GIULIETTA: Pst! Romeo, pst! Oh avessi io la voce di un falconiere, per richiamare a me questo gentile terzuolo! La voce della schiavitù è fioca, e non può farsi sentire: altrimenti saprei squarciare la caverna dove si cela l'eco e far diventare l'aerea sua voce più fioca della mia, a forza di ripetere il nome del mio Romeo.
ROMEO (tornando indietro): E' l'anima mia che pronunzia il mio nome; che dolce tinnire d'argento ha nella notte la voce degli amanti! E' come una musica dolcissima, per un orecchio che ascolta avidamente.
GIULIETTA: Romeo!
ROMEO: Cara!
GIULIETTA: A che ora, domani, devo mandare da te?
ROMEO: Alle nove.
GIULIETTA: Non mancherò; ci sono venti anni di qui allora. Non mi ricordo più perché ti ho richiamato.
ROMEO: Lasciami restar qui finché te ne ricordi.
GIULIETTA: Allora io non me ne ricorderò apposta, affinché tu resti qui ancora, rammentandomi solamente quanto mi è cara la tua compagnia.
ROMEO: Ed io resterò qui, perché tu non te ne ricordi, dimenticando ogni altra mia abitazione fuori di questa.
GIULIETTA: E' quasi giorno, io vorrei che tu fossi già partito, ma senza allontanarti più dell'augellino, che una monella lascia saltellare per un poco fuori della sua mano, povero prigioniero avvinto nelle sue ritorte catene, e tosto per mezzo di un filo di seta lo riconduce a sé con una stratta, amante troppo gelosa della sua libertà.
ROMEO: Io vorrei essere il tuo augellino.
GIULIETTA: Anch'io vorrei che tu lo fossi o caro: ma avrei paura di ucciderti per il troppo bene. Buona notte, buona notte! L'addio che ci separa è un dolore così dolce, che ti direi "buona notte" fino a domattina. (Si ritira)
ROMEO: Il sonno scenda sugli occhi tuoi, la pace nel tuo petto! Oh fossi io il sonno e la pace per riposare così dolcemente! Ed ora anderò alla cella del mio padre spirituale ad implorare il suo aiuto e a raccontargli la mia buona ventura.
 
(Esce)
 
 
Se William Shakespeare fosse ancora vivo, credo che gli farei una corte sfrenata ;)!!!

Insomma ragazze, mi sono dilungata un pò troppo, ma ditemi cosa ne pensate? Quale versione di Romeo e Giulietta di William Shakespeare preferite? Zeffirelli o Luhrmann?
Inserisco anche un sondaggio a inizio pagina, se vi va partecipate, vediamo chi vincerà e .... sono graditissimi i vostri commenti, le vostre considerazioni! Spero di poterne leggere qualcuno!!!

Baciiiiii!

Brosway Tring: li vogliooooooo

Stupendi questi anelli della Brosway: ognuno ha un significato diverso e 3 costano solo 54 euro!
Dico "solo" perchè assomigliano tantissimo ai fantastici anelli Pomellato (ricordate? Gioielli Pomellato) che io adoro ma che costano 800,00 euro perciò... Lunga vita a Brosway Tring!

Scatolina portagioie in Fimo


Questa è la scatolina portagioe in Fimo che ho fatto come regalo ad una cara amica di famiglia!

Dentro gli ho messo le iniziale delle persone a lei care ed un cuoricino bianco!
Carina vero?

domenica 12 agosto 2012

Outfit domenica: passeggiata romantica


Ecco il mio outfit domenica passeggiata romantica!
Ciò che indosso è quasi tutto frutto dei saldi estivi 2012: che siano benedetti!!!


Allora cominciamo da vestito di Sandro Ferro, che è stato amore a prima vista: fantasia floreale a fiori rossi e bianchi, cinturina in vita, scollo quadrato, gonna a palloncino. L'ho preso con lo sconto del 50% ovvero a soli 40 euro!


Proseguiamo con la borsa Blugirl in vernire nera molto chic (anche con manico lungo), con interno diviso in tre parti da cerniera, presa con lo sconto del 30%, non ricordo quanto sia venuta o la mia mente ha deciso di cancellarlo!

Credetemi è molto più bella dal vivo.

Infine ballerine Zara in pizzo nero. Queste non le ho prese con lo sconto e sono costate 39 euro ma erano le uniche che mi facevano meno male (ero alla disperata ricerca di un paio di ballerine nere e i miei piedi sono moooooolto capricciosi). Comunque ai piedi sono davvero deliziose e poi si sa: chi bella vuole apparire pene deve soffrire :)!!!


Unghie finte Essence Click Go


Unghie finte Essence Click Go, che dire?
Dunque le Unghie finte Essence Click Go sono molto utili se hai un'occasione improvvisa e tu non hai proprio i tempo di farti la manicure, così corri, prendi queste unghie finte Essence pre-incollate e con una semplice pressione il gioco è fatto: una manicure perfetta in 5 minuti!
Vi chiederete qual è il trucco? Il trucco è che non durano tantissimo giusto qualche giorno e una volta tolte l'unghia naturale è davvero molto stressata e sfibrata!

Le unghie finte Essence Click Go le consiglio solo nei casi di emergenza, quando proprio non potete fare a meno della manicure e non avete tempo, altrimenti molto meglio una bella passata di un smalto della tonalità del visto e via!!!

Per chi è interessata, sappiate che adesso ci sono le unghie finte Essence click go in versione cangiante, a seconda della luce del sole cambiano colore!

mercoledì 8 agosto 2012

Ciondoli col nome in Fimo a gogò



A lavoro è scoppiata la "ciondoli col nome mania"!

Un saluto a Sandruccia e Domenico!

Ah, già che ci sono, vi posto un'altra creazione: orecchini rose blu in fimo per Angela:






Anello Fiocco in Fimo


Ecco l'anello in fimo scelto dalla mia amica e collega Alessia! Vi spiego: questa settimana ha il battesimo del suo primo nipotino (un paciocchino tutto coccole) e il vestito che indosserà è stampato sulle tonalità del nero, del marrone e dell'azzuro (in realtà c'è anche un verde acqua, che però io al momento non ho), inoltre lei è fissata con i fiocchi!


Così alla fine ecco che ho realizzato questo anello fiocco in fimo personalizzato su misura di Ale!

Mi è venuto carino! Chissà come verrebbero due orecchini col fiocchettino così (mmm... ispirazione!!!)?!

Ecco altre foto:




domenica 5 agosto 2012

Glossybox Luglio 2012

Tre giorni fa ho ricevuto la Glossybox Luglio 2012, la mia prima Glossybox!!!
Allora, da dove cominciare?...
Inizio dicendo che se avessi scritto il post il giorno ed il momento stesso in cui l'ho aperta gli avrei dato un titolo cattivissimo ma c'è da dire che era sera, ero appena tornata da una giornata di lavoro molto stressante e dunque il mio umore non era, come dire, proprio alle stelle e capace di vedere il lato positivo nel ricevere la Glossybox con un prodotto mancante!

Sì, avete capito bene: un prodotto mancante! Calma, vi spiego!
La Glossybox Luglio 2012 (così come tutte) dovrebbero contenere 5 prodotti (alcuni in versione mini altri in full size), la mia ne conteneva 4!
Quindi potete immaginare la mia faccia mentre apro la mia scatola, stanca e stressata, nella speranza che almeno questa piccola sorpresa autoregalatami possa concludere piacevolmente la giornataccia, e scoprire, invece, di aver ricevuto solo 4 prodotti e per di più a prima vista inutili!!!


Il giorno seguente, dopo una bella dormita, ho chiamato il servizio clienti della Glossybox lamentando il mancato invio di un prodotto e loro protamente si sono scusati dicendomi che mi avrebbero al più presto spedito il prodotto mancante! Bah, non so se crederci ma vi farò sapere!!!

L'indomani, riguardando con più calma e con un umore decisamente migliore la mia Glossybox Luglio 2012, mi è sembrata non così terribile come la sera prima! Io ho ricevuto la tipologia 3 (se volete conoscere tutte le altre tipologie, questo è il link: http://www.glossybox.it/cartoline-luglio-2012!

Vi mostro e vi parlo dei prodotti della mia Glossybox Luglio 2012 (che comunque ho già testato).


Iniziamo con Eucerin Crema idratante corpo in minidose: è davvero super minidose perchè la puoi spalmare massimo due volte su tutto il corpo (l'ho fotografata sul palmo della mia mano per dare un'idea realistica), l'odore non è il massimo ma rinfresca davvero.




Evagarden smalto: il colore non mi fa impazzire, a mia sorella che ha le mani bianchissime sta meglio, è un color tortora scuro. La tenuta è Ok, ha cominciato a scheggiarsi dopo il quarto giorno!


Monu lip balm: inizialmente quando l'ho aperto ho detto che schifo! Sì, perchè ha l'odore di una pomata ma testandolo devo dire che è stata una bella scoperta, è una sorta di balsamo crema per le labbra ed il loro contorno, le nutre, le idrata e si può mettere da solo prima di andare a dormire oppure sotto il rossetto. Devo dire che l'effetto e la sensazione sulle labbra è piacevole, me le sento davvero subito più morbide e nutrite! La profumazione lascia un pò a desiderare!


HG crema idratante viso: questa mi ha lasciato a bocca aperta, voglio dire, queste minidosi le vendono della stessa marca in tutti i supermercati! Nulla da dire sulla qualità perchè HQ è una marca davvero ottima ma daiiiiiiiii!!! Questa nooo, costa si e no 1 euro!!!


Infine il prodotto mancante che non ho ancora ricevuto: Vital Oil di Broaer, dovrebbe essere un olio multiuso, per i capelli ed il corpo! Non so quando mi arriverà e SE mi arriverà vi dirò com'è!

Alla fine della fiera, se dovessi dare un punteggio da 1 a 10 alla mia Glossybox Luglio 2012 darei un 5!
Se non annullo l'abbonamento per il mese di agosto è soltanto per 3 motivi:
- mi sono divertita a testare nuovi prodotti con mia sorella, è una cosa che abbiamo condiviso insieme (anche lei ha ricevuto la sua Glossybox ma lei ha inserito il codice Zoeva e in più ai 5 prodotti ha ricevuto la matita occhi Zoeva, io avevo inserito il codice Welcome e ho risparmiato 2 euro);
- non ho speso tantissimo (12 euro);
- ho deciso di dare un'altra ed ultima chance a Glossybox, sperando che la prossima sia migliore! Mi sarebbe piaciuto ricevere qualche prodotto makeup ma alla fine ci può ache stare che qualche mese non c'è proprio tutto quello che desideri, in fin dei conto lo scopo è testare nuovi prodotti!!!

Ho sentito parlare bene di un'altra box, la Sugarbox, magari se mi deludono anche la prossima volta provo questa. Se qualcuno ha l'abbonamento alla Sugarbox ci dica la sua opinione!!!

Un saluto!
Alla prossima!!!




mercoledì 1 agosto 2012

Idea regalo: ciondolo con nome in Fimo

Ecco finito il ciondolo con nome in Fimo che un mio collega di lavoro vuole regalare a sua moglie Concetta:


Così è già confezionato (gli ho inserito un bigliettino in modo che lui possa scriverle qualcosa di romantico!!!):





Non è un pensiero carino???????